Nuova ISO 9001:2015


Cosa cambia nella nuova edizione della norma ISO 9001:2015? 

Eliminazione dei riferimenti alle azioni preventive. Tuttavia, la norma prevede l’adozione di un approccio basato sul rischio in modo da definire e gestire i rischi e le opportunità per assicurare che l’impresa raggiunga gli obiettivi desiderati anche in termini di aspettative delle parti interessate (es. clienti);

Adozione di un approccio basato sui processi, focalizzato sullo sviluppo, l'attuazione e il miglioramento  del SGQ;

Eliminazione del vincolo di presentare una documentazione obbligatoria (es. Manuale della Qualità). L’azienda è libera di scegliere la forma della documentazione da conservare per mantenere l’efficacia del suo sistema di gestione;  

Eliminazione della figura del rappresentate della direzione. Si aspetta invece che il top management sia attivamente coinvolto nelle attività di gestione della qualità per garantire che vengono svolte.

Rivalorizzazione delle risorse umane tramite la definizione dei ruoli, delle responsabilità, del controllo e del miglioramento delle competenze del personale;

Inclusione dei sondaggi tra i metodi di misurazione e controllo delle attività con ulteriori chiarimenti sulle modalità di utilizzo dei dispositivi di monitoraggio;

Estensione del termine “prodotto” in “prodotti e servizi” con seguente estensione dei controlli anche sui fornitori di servizi esterni oltre che dei beni fisici;

Sei già certificato ISO 9001:2008?

Allora le seguenti modifiche sono facoltative: 

Eliminazione dei rappresentanti della direzione. L’azienda è libera di scegliere se preservare o cancellare questo ruolo.

Eliminazione dei propri manuali qualità e delle procedure documentate. Se l’azienda ritiene che questa documentazione sia  idonea e funzionante non è necessario che venga ritirata, rinumerata o aggiornata in base alla terminologia adotta dall’ ISO  9001:2015.

Ristrutturazione del proprio sistema di gestione per seguire la sequenza di requisiti fissati dalla ISO9001:2015. Tale esonero è valido solo se l'azienda dimostra di soddisfare tutti i requisiti affinché il suo sistema sia conforme con i contenuti nel nuovo  standard.

 La transizione:

L’azienda può adattare il Sistema di Gestione ai nuovi requisiti in due modi:

A.      Con unico audit, al posto di un audit di sorveglianza o di rinnovo, oppure durante un audit speciale.

B.      Seguendo un percorso di adattamento progressivo, dove l’azienda mantiene il suo ciclo di audit di rinnovo aggiungendo ogni volta un insieme delle clausole della norma ISO9001:2015 affinché siano tutte valutate positivamente. Tale procedura richiede un minimo di 2 audit di sorveglianza.

 

Fino quando è valida la mia “vecchia” ISO 9001:2008?

A partire da settembre 2018 tutti i certificati ISO 9001:2008 verranno annullati e non avranno più nessun valore.


Il nostro consiglio?

Meglio giocare in anticipo che trovarsi con un certificato scaduto!

 


Per maggiori informazioni riguardo alla nuova norma, le modalità di transizione o la certificazione ex novo contataci!

I nostri professionisti sono sempre aggiornati ed in grado di risolvere ogni dubbio!

 

Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tel: 0583 98 17 59


 

Info

Tecnoware srl unipersonale
Agenzia formativa

info@tecnoware.it

p.iva 01536350463

-